Home Ginocchio Artrosi di ginocchio

Infiltrazioni di acido ialuronico nel ginocchio

PDF Stampa E-mail
Scritto da Garotta Lorenzo   
There are no translations available.

Infiltrazioni di acido ialuronico nel ginocchio... per lo specializzando

E' l'ebook dedicato a tutti coloro che hanno qualche difficoltà ad eseguire delle infiltrazioni di acido ialuronico nel ginocchio e che pensano -giustamente- che forse non sono sempre nell'articolazione.

  • Lo sapevi che secondo numerosi studi scientifici (*) nel 25,3% dei casi si è extra articolari?

  • Pensi che i pazienti molto obesi capitino solo a te?... No, non è vero: ma nella sezione Jolly, ti spieghero' come comportarti.

  • Il paziente ha male al momento delle infiltrazioni? ... Ti mostro come fare affinchè il paziente non si accorga quasi di nulla e ti chieda alla fine: "Già finito??..."

  • Ti mostro i due segreti per essere sicuro nel 95% dei casi di essere in articolazione e quindi efficace nel tuo gesto terapeutico

  • Illustrato da numerose foto ad alta definizione come se fossi in ambulatorio con me...

synvisc-ecover-FINALE-_OK

Questo è il manuale che fa per te, se non sei sempre sicuro del tuo risultato, perchè ti spiego in maniera molto pratica qualche trucco per ottenere un ottimo risultato nel 95% dei tuoi pazienti.

Prezzo in offerta: 1,99

Paga attraverso Pay pal e inizia subito il download dell'ebook: potrai visionarlo immediatamente sul tuo computer.

NOTA BENE : Non riceverete il libro per posta: si tratta di un libro elettronico ("E-book") che dovete scaricare sul vostro computer ed eventualmente stamparlo se preferite una copia cartacea.


paypal

Clicca qui per acquistare con Paypal: Infiltrazione di acido ialuronico


Sommario

1.  Introduzione : ... perchè non uso il cortisone e penso che l'acido ialuronico sia molto efficace  e ti permetta di soddisfare e fidelizzare molti pazienti.

2.  Materiale necessario : ... illustrato con foto

3.  Preparazione sterile ginocchio : ... per limitare i problemi medico legali in caso di complicazioni

4.  “Avrò male…????” : ... come tranquillizzare e non fare assolutamente male al tuo paziente

5.  Segreto n°1: ... cosa fare per essere in articolazione quasi a colpo sicuro

6.  Segreto n°2: ... secondo segreto per sentire se sei nel posto giusto, prima di infiltrare

7.  Jolly - Joker: il TUO asso nella manica… Come fare con i pazienti obesi..., se sei fuori dall'articolazione..., se il paziente ha male al momento dell'infiltrazione..., se il paziente si irrigidisce nel momento dell'iniezione...

8.  Conclusioni: ... rivedi i 7 punti capitali per ottenere il miglior risultato

9.  Bibliografia (*)

Autore: Dott. Lorenzo Garotta

foto_mia

Ciao, ho 42 anni e mi sono laureato in Medicina e Chirurgia a Milano nel 1993. Per una serie di fortunate coincidenze, ho avuto la possibilità di iniziare la mia specialità in Ortopedia e traumatologia presso il Centre Hospitalier Lyon Sud a Lione in Francia all’età di 24 anni. Già nei primi due anni di specialità ho potuto eseguire come primo operatore gli interventi piu’ complessi che si possano realizzare in chirurgia ortopedica e traumatologia. Questo, non perchè sia un fenomeno, ma in quanto ero inserito in un “sistema francese”, dove c’era la possibilità di fare e imparare moltissimo.

Fin da allora, ho sempre pensato che più si insegna, più ricevi in cambio dagli altri e ti arricchisci.

Mi ricorderò sempre il mio primo staff all’ospedale di Lione alla presenza del Prof. Dejour nel settembre 1993: era consuetudine ogni lunedì, dalle 17.00 in poi, riunirsi nella sala delle riunioni per discutere (tecnica chirurgica, difficoltà tecniche…) e visitare tutti i pazienti che sarebbero stati operati nella settimana. Oltre a noi specializzandi c’erano ortopedici del calibro di Pierre Chambat (che aveva già operato Debora Compagnoni), Gilles Walch, Philippe Neyret, David Dejour ecc.

Proprio in occasione del primo staff al quale partecipavo, il Prof. Dejour mi ha chiesto come avrei operato un paziente di instabilità rotulea…. non ci potevo credere. Era interessato alla mia “esperienza italiana” maturata da studente frequentatore in Italia presso il Centro di Traumatologia dello Sport a Milano. Gli chiesi nel mio francese scolastico, come mai potesse interessarsi al parere di uno “piccolo” come me: la risposta fu semplice. “Ascoltando tutti i miei allievi e accettandone tutte le critiche, mi rendo conto che ho sempre qualcosa da imparare…”Incredibile… fu il mio primo pensiero: il Prof. Dejour pensa di poter imparare qualcosa da me!

Non penso proprio che con la mia risposta su quel paziente, il Prof. Dejour abbia in realtà imparato qualcosa…, ma a me insegnò moltissimo.

Dopo aver migliorato le mie conoscenze a Strasburgo, Parigi, Lione e Milano, ho lavorato in seguito in un magnifico ospedale in Guadalupa (nelle Antille francesi). In quel periodo (1998-2004) ho avuto la fortuna di lavorare con degli specializzandi italiani e francesi: il confronto quotidiano e le reciproche esperienze penso che abbiamo arricchito sia loro che me.

Da circa 6 anni, lavoro in Francia a Gap, a circa 2 ore e mezza da Torino, in un ospedale che è organizzato come una clinica francese e dove non c’è purtroppo spazio per gli specializzandi.

Siamo in 5 ortopedici senior e operiamo molto (circa 1000 interventi all’anno ciascuno) essendo organizzati molto bene: tuttavia mi manca molto lo scambio quotidiano che avevo con gli specializzandi.

Da qui l’idea di creare degli E-book in ortopedia, …per lo specializzando.

Garanzie

PDF

L'ebook "Infiltrazione di acido ialuronico nel ginocchio... per lo specializzando" è un libro in formato elettronico (PDF): puoi scaricarlo sul tuo computer immediatamente dopo aver effettuato il pagamento ... e se dovessi perderti il file originale te lo rimandiamo immediatamente. Con l'ebook risparmi carta e salvi l'ambiente!

NOTA BENE : Non riceverete il libro per posta: si tratta di un libro elettronico ("E-book") che dovete scaricare sul vostro computer ed eventualmente stamparlo se preferite una copia cartacea.



Pagamento sicuro

 

 

Con Pay Pal il pagamento è sicuro al 100%: puoi pagare con carta di credito o carte ricaricabili (es. PostePay) sui server sicuri e protetti di PayPal, i sistemi di pagamento con carta di credito più diffusi in Italia.

N° di telefono in caso di problemi: 0033492406121 (ogni lunedi': chiedere del Dr Garotta)

Piu' rapidamente invia una mail a Mme Martine Chaussaud

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Marzo 2013 21:45